Lucca, fly in a balloon

"Volare in mongolfiera": il libro del giornalista Massimo Raffanti sarà presentato al Centro culturale "Agorà di Lucca" il prossimo 20 settembre (ore 16:30) unitamente ad un progetto per il 500esimo delle Mura . Le celebrazioni del 500esimo delle Mura di Lucca si stanno avvicinando ed il giornalista Massimo Raffanti, fondatore della prima associazione di volo in mongolfiera, ha rilanciato in questi giorni un’ affascinante proposta: quella di realizzare in città il “Palio Aerostatico dei Terzieri” poiché – spiega – “la nostra cinta muraria, è l'unica al mondo che ha il privilegio d’ aver dato i natali a Vincenzo Lunardi, personaggio recentemente celebrato dal Comune di Lucca e dal “Balloon Club” nei “Giorni della Scienza”; evento che, dopo l’allestimento di un’elegante mostra documentale ed un convegno a Villa Bottini, ha saputo concludersi con l’apposizione di una targa sulla “ritrovata casa” del pioniere dell’aria.

E proprio sulle ali di questa proposta, il giornalista aeronautico ha scritto un libro, il suo terzo, in cui ripercorrendo vent’anni di voli, narra al lettore le mille vicissitudini di una mantenuta promessa culturale: quella di “aver riportato in patria” un lucchese notissimo al mondo ma morto solo e dimenticato in terra straniera.

“Volare in mongolfiera” è il titolo del volume (Pezzini Editore) che, il prossimo 20 settembre, alle ore 16,30, sarà presentato al “Centro Agorà” di Lucca; nel testo, che riporta una prefazione di Maria Fede Caproni del “Museo Storico-Aeronautico di Trento”, un saluto di Alda Fratello, assessore alla Cultura del Comune ed una nota di Marco Majrani, biografo del pioniere, vengono descritte le fasi della diffusione del volo aerostatico in Lucchesia che Raffanti, innegabilmente, ha perseguito con successo.

Il proposto “Palio Aerostatico dei Terzieri” si svolgerebbe attorno alle Mura urbane con tante colorate mongolfiere, provenienti dai club di tutto il mondo; gli aerostati condotti da piloti in abito settecentesco, sotto l’egida delle varie contrade (S.Paolino, S.Anna ecc) potrebbero contendersi “uno straccio””, dipinto annualmente da un valente pittore lucchese; un’interessante location turistica, storica, culturale e sportiva per una kermesse che non mancherebbe di coinvolgere l’intera città nella celebrazione delle splendide Mura.

Ed un occasione per l’amministrazione comunale di Lucca che, grazie ad adeguate sponsorizzazioni, potrebbe poi aggiudicarsi il circonstanziato ed autonomo progetto proposto nel libro di Raffanti.

“A Lucca – spiega il giornalista - dovrebbe poi nascere una “Base Aerostatica Permanente” che consenta di poter “sfruttare turisticamente”, il lento volo dei palloni per “scoprire le Mura ed la bellezza di Lucca dall'alto”: la nostra associazione culturale, visto l’impegno dimostrato negli anni, potrebbe benissimo assolvere allo scopo”.

A.C. “Vincenzo Lunardi Balloon Club”

www.luccaballoonclub.it

The "Balloon Club" in flight over the city of Vincenzo Lunardi



Aerial images of Lucca - Lucca Balloon Club - Vincenzo Lunardi

Videos and photos are property of the Associazione Culturale Vincenzo Lunardi Lucca Balloon

Collaborate with us

If you are interested in the history of the walls, even more recent history, discover how to send your work (stories, experiences, images, films). The best will be published on line as part of this site.

Send your material